Brescia su Critical Map

Ho il piacere di annunciarvi che dopo qualche mese di attesa è stata pubblicata la nostra cartina su Critical Map. Per chi non sapesse cos’è Critical Map, eccovi il manifesto dei suoi creatori:

Manifesto
Critical Map è un progetto di “ciclocartografia partecipata”: il sito http://www.criticalmap.org costituisce una piattaforma comune che permette – a chi si muove in bicicletta – di fissare la propria visione dello spazio urbano sulla mappa delle nostre città.

Perché Critical Map
Il nome “Critical Map” ha un doppio significato: da una parte, fa riferimento all’esperienza di Critical Mass, che ha dato origine allo spunto iniziale. Dall’altra, fa riferimento alla possibilità di fissare su una mappa la visione “critica” ed onirica che un ciclista ha della propria città e delle possibilità che il suo territorio può offire.

Obiettivi
Anche l’obiettivo di Critical Map è duplice: da una parte, la Critical Map è una mappa ad uso e consumo dei ciclisti, utile per aver consigli sui percorsi migliori da percorrere in bicicletta, sulle zone da evitare, sui cantieri delle nuove piste ciclabili, ecc.; dall’altra, con Critical Map si dà una rappresentazione della nostra città ideale: come dovrebbe essere la città per venire incontro alle nostre esigenze di mobilità? Con Critical Map possiamo, ad esempio, mostrare alle amministrazioni locali quali sono i punti critici in cui sarebbe utile intervenire, dove servirebbero nuove piste, dove bisognerebbe controllare meglio la situazione del traffico, ecc… Parallelamente a ciò si potranno segnare luoghi o percorsi di utilità o di attenzione per il ciclista urbano: ciclofficine, percorsi della massa critica, fontanelle dove abbeverarsi, luoghi e traiettorie per inventarsi percorsi comuni verso i luoghi di lavoro, studio, divertimento…
In generale, Critical Map è uno strumento per promuovere un’idea di mobilità sostenibile che ha al suo centro la bicicletta.

Un blog dalla strada
Ma non solo: andare in bici per la città è un’esperienza magnifica e può dare sensazioni uniche. Allora sulla Critical Map si potranno segnare luoghi e percorsi legati all’aspetto emozionale (singolare e collettivo) dell’andare in bicicletta: luoghi della memoria, luoghi in cui ti sei innamorato pedalando, luoghi che ti hanno dato emozioni particolari. Potresti anche segnalare che in quel punto, proprio lì, alle 2:03 di mattina, tornando da una serata alcolica, ti sei piantato a terra perchè i tuoi piedi sono scivolati sui pedali…

Critical Map va quindi a costituire una sorta di blog dalla strada, una mappa psicogeografica che si muove come un boa con i “post-it” azzeccati sulla schiena, immaginarie scie che tracciano le nostre nuova città…

Per ora sono riuscito solo ad inserire il ritrovo dei nostri HBH e l’itinerario dell’appuntamento di domani, per una questione di tempi.
Presto inseriremo la rete delle piste ciclabili bresciane e piano piano segnaleremo tutti i problemi che hanno.
Chi vuol dare una mano a questo progetto è il benvenuto, quindi iscrivetevi numerosi e pubblicate qualsiasi suggerimento, ricordo, segnalazione, riguardo alle vostre esperienze da ciclisti urbani: saranno fondamentali! Critical Map è uno strumento molto importante e funzionale: ci permetterà di avere sotto controllo la situazione di tutta la città, di segnalare alla nostra amministrazione in modo preciso gli interventi da fare e di scambiarci consigli su come girare al meglio la nostra città in bicicletta evitando cantieri, zone pericolose e quant’altro.
Funzione molto interessante: per ogni segnalazione è possibile caricare una fotografia di testimonianza…
Alla prossima, intanto iscrivetivi numerosi!
http://www.criticalmap.org/brescia/

Annunci